NEVER FORGET

Immagine

Lo ricordo come  fosse successo ieri, nitido come un fulmine nella notte , c’era rumore , attorniata dai bambini, facevo l’educatrice di minori a rischio all’epoca, da poco finito il pranzo, alcuni giocavano, altri guardavano i cartoni , ad un certo punto il silenzio.

I tg hanno interrotto ogni programma per mostrarci in diretta le immagini più incredibili che io avessi mai visto, dopo un attimo di smarrimento di noi educatori e dei bambini , anche loro zitti e immobili davanti a tanto orrore, iniziammo a capire, TERRORISMO, iniziarono a fare domande, alcuni di loro non avevano mai sentito quella parola, gli altri che la conoscevano invece, per la prima volta l’associavano ad un evento concreto, morte e distruzione, panico e dolore, rabbia e lacrime, queste le sensazioni che ricordo ancora oggi, impotenza e incredulità.

A distanza di dodici anni tante teorie e ipotesi sono saltate fuori dal cilindro mediatico , tesi complottiste o meno penso ancora a quei tremila morti, a quelle famiglie distrutte, a quei vigili del fuoco in lacrime impotenti in tanti casi davanti a quello scempio.

Mi limiterò a ricordare quelle vittime accendendo un cero virtuale per loro, senza se , senza ma, senza polemiche o altro, troppo , troppo dolore negli occhi dei sopravvissuti rimane ancora e non credo andrà mai via.

Immagine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...