LE FOTOGRAFIE CHE HANNO FATTO LA STORIA: JAGUAR E AIMEE’

Quando l’amore non ha confini.

Le due nella foto sono Felice Schragenheim e Lilly Wust.
Lilly era una donna tedesca rimasta a Berlino ad accudire i propri figli mentre il marito era al fronte a combattere tra le file dei nazisti, Felice, invece, era un’ebrea costretta a nascondere le sue vere origini e facente parte della resistenza berlinese.
Le passioni, la gioia di vivere e il fascino di quest’ultima, fecero scoppiare nel 1942 un’intensa storia d’amore fra le due donne che arrivarono a stipulare un contratto di matrimonio simbolico.
Felice e Lilly si scambiano lettere e poesie, fanno progetti per un futuro insieme ma, la loro già vietata storia d’amore, viene bloccata dalle origini ebree di Felice che il 21 Agosto 1944 viene arrestata dalla Gestapo.
Lilly riesce a farle visita al “Schulstrasse”, il centro di raccolta degli ebrei destinati ai campi. D’ora in poi le due si scambieranno pochissime lettere, l’ultima, di Felice che si firma “Jaguar” a Lilly, la sua “Aimée”.
L’8 settembre Felice viene deportata nel Theresienstadt, e il 9 ottobre 1944, a Auschwitz. Muore, infine, a Bergen-Belsen nel marzo 1945.
In un documentario  recente Lilly Wust, oramai molto anziana, ha dichiarato di non aver mai smesso di amare Felice. 

Immagine

7 pensieri su “LE FOTOGRAFIE CHE HANNO FATTO LA STORIA: JAGUAR E AIMEE’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...