LA VALIGIA SUL LETTO…

Oggi non mi va proprio di fare la valigia….

Valigia costantemente a portata di mano, come ogni buona expat!!!

Sta proprio li appoggiata sul lettone , in attesa di essere riempita … sembra quasi che mi guardi con aria severa e che capisca che non mi va di partire, non per cattiveria, perchè ho voglia di vedere i miei genitori e i miei amici, ma quello che per noi dovrebbe essere una vacanza è sempre traumatico.

Una miriade di faccende da sbrigare, burocrazia, visite mediche ( stavolta mi tocca per forza di causa maggiore ) rinnovo passaporto, un matrimonio di mezzo , che se non fosse stato di un cugino che è come un fratello per me non mi avrebbero vista nemmeno in cartolina!!!

L’umore prima della partenza non è mai al massimo, sono sempre così tremendamente ansiosa e vorrei viverla un pochino meglio anche se, a dire il vero i tre scali prima di arrivare nella mia bella isola non sono di grande aiuto  🙂

Ho ancora un milione di cose da fare e invece sto qui a fissare lo schermo del pc come bloccata…

Ho preparato una cinquantina di mini croissant salati per dare una mano ad un’amica , stasera festeggia il compleanno la sua bimba , una bimba bella e sensibile che adora gli animali , l’ho fatto decisamente con piacere ❤

Nel pomeriggio ho la prova dell’abito da cerimonia per il matrimonio a cui devo partecipare…spero che abbiano fatto miracoli 😉 vista la mia scarsa forma fisica di quest’ultimo periodo !!!

Che dire di più, il taxi verrà a prenderci per andare in aeroporto alle 3.30 di mattina per arrivare a Cagliari alle 12.20 di domani … Vi saluto e spero di scrivere anche in questi giorni , magari mostrandovi qualche manicaretto della mia terra !!!

valigia

DISABILITARE IL CERVELLO !!!

Mi piace leggere, anzi adoro leggere, e ancora di più mi piace comprendere le dinamiche della mente umana e le opinioni altrui, il loro modo di vivere, di rapportarsi al prossimo e i nostri blog in parte lo fanno, mettendo a nudo i nostri pensieri e le nostre opinioni su quello o quest’altro argomento.

Ho fatto questa premessa perchè ho appena letto un articolo che è stato ribloggato su un blog che seguo da pochissimo , l’argomento era scottante, la petizione di una madre che voleva giustizia per la propria figlia uccisa da un drogato , alcolizzato e senza patente , condannato a 4 anni con il patteggiamento e che solo dopo 6 mesi di carcere sconta il resto della pena ai domiciliari.

L’articolo invitava a non firmare la petizione, o meglio, spiegava che chi avrebbe firmato questa petizione probabilmente era peggiore di chi aveva ucciso la ragazza, chissà quale pazzo assetato di sangue e vendetta.

La frase che mi ha sconvolta di più è stata “Mi fanno più paura del poveraccio che ha fatto una cazzata, sì. Mi fanno più schifo, certo.” 

Ora, mi chiedo, ‘perchè dovrebbe essere giusto che una persona che ha VOLUTAMENTE tolto la vita ad un ‘altra, perchè tutti noi sappiamo cosa succede a mettersi al volante ubriachi , dovrebbe essere degno di chissà quale rispetto o carità?

Penso che quattro anni carcere per aver tolto la vita ad una persona , una ragazza nel fiore degli anni, aver distrutto un’intera famiglia siano davvero pochi e ritengo assurdo prendere pure per matti tutti coloro i quali vogliano aiutare questa madre nel suo intento di giustizia, un minimo di giustizia.

Non nego le mie posizioni in merito alla giustizia italiana, io sono probabilmente una persona che potrebbe essere definita da tanti buonisti una giustizialista e la cosa non mi interessa se devo essere sincera, perchè penso che uno stupratore debba essere castrato, un pedofilo idem , non credo che dare una pacca sulla spalla a qualcuno che ha commesso questi reati cambi la situazione, perchè, come abbiamo potuto vedere nel corso degli ultimi anni, chi compie determinati reati continua a perpetrarli appena esce dal carcere.

Non sottovalutiamo chi si mette alla guida ubriaco giustificandone il gesto, perchè è come se girasse con una pistola puntata tra la folla, sa che può colpire in qualsiasi momento e sinceramente leggere una frase in cui si dice nel blog che la colpa è dello stato che ha il monopolio sugli alcolici , beh diciamo che ho davvero poche parole per il disgusto che provo.

Avrei voluto ovviamente lasciare un mio piccolo pensiero, corretto , non eccessivo, per quanto questo argomento mi sconvolga , ma non ho potuto farlo perchè la persona in questione ha disabilitato i commenti … perciò ho scritto qui e attendo i vostri , perchè come sempre con maturità vorrei ascoltare anche il vostro pensiero in merito .

images (1)

FOLLIA A-SOCIAL!!!

Premettendo il fatto che penso che i social network siano un modo per poter comunicare velocemente con chi è lontano, dal canto mio, in quanto expat sono una manna!!! Vedere la mia mamma su skype , sentire gli amici lontani e perchè no , chiacchierare davanti ad una tazza di te anche se a migliaia di km di distanza 🙂

Ma , c’è sempre un ma… oggi vorrei parlarvi del rovescio della medaglia e non intendo quella parte in cui si dice che si tende ad isolarsi a parlarsi meno faccia a faccia ecc. ma ad un fatto curioso che osservo da tempo; LA FOLLIA UMANA !!!

Ho letto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare 🙂

Vi faccio un banalissimo esempio, per ragioni culinarie sono iscritta a vari gruppi di cucina , ai quali, devo essere sincera non partecipo mai attivamente , ma quasi esclusivamente da spettatrice.

Non potete nemmeno immaginare quanto la gente si possa scannare, virtualmente per fortuna, per l’utilizzo di una farina o per la stesura dell’impasto della pizza!!!

Questo è solo un piccolo esempio ovviamente e chi come me fa parte dei social probabilmente ha notato qualcosa di strano, spesso e volentieri mi diverto di più a leggere i commenti che le notizie in se e non finisco mai di stupirmi di quanto sia caduta in basso l’Italia e di quanto sia ignorante il suo popolo, giovani generazioni che faticano a scrivere frasi di senso compiuto in un’epoca in cui l’ignoranza non ha scusanti di sorta .

Ma che problemi ha il genere umano? Per quale ragione la gente è così frustrata?

Allora mi sono posta delle domande, la frustrazione umana è creata dall’eccessivo uso dei social oppure questi ultimi ci permettono di mostrarla senza ritegno???

In realtà non ho una risposta definitiva e resto davvero perplessa a leggere commenti di attempate madri di famiglia che inneggiano al rogo verso coppie omosessuali o pseudo soubrette da quattro soldi che filosofeggiano in rete con una nonchalance che mi fa paura !!!

Ai posteri l’ardua sentenza… se il mondo esisterà ancora nonostante le angherie che subisce da noi “umani” il prossimo secolo forse qualcuno troverà una risposta per queste generazioni di psicopatici del web!!!

social-network

 

PAURE

Vivere all’estero è meraviglioso con tutti i pro e i contro che ne conseguono, la scorsa settimana ho vissuto uno dei peggiori contro che possano esistere, il bisogno di cure mediche.

Da un pochino di tempo non mi sento bene , gonfiore, spossatezza e altri sintomi mi hanno portata a decidere di effettuare delle analisi approfondite che sono andate a parare sulla tiroide.

Gran brutta bestia la tiroide!!!

Pensavo all’ipotiroidismo visto il gonfiore, la stanchezza e l’aumento di peso ( lo so che pensate che sia colpa dei miei dolcetti ❤ ) e purtroppo la situazione è peggiore di quello che credessi.

Mi hanno trovato due noduli abbastanza grandi alla tiroide, non so ancora nulla, devono approfondire con altre analisi presumo una biopsia per togliere ogni dubbio.

Non vi nego la mia paura, io che non ho mai avuto nulla a parte qualche unghia rotta!!!

Vedere quella ecografia mi ha spiazzata, il fatto di non capire cosa mi diceva la dottoressa, che non parlava inglese,mi  metteva ansia, non potevo fare tutte le domande del caso!!!

Non sono una buona paziente, a dire il vero non sopporto i medici, troppo spesso inadeguati al rapporto diretto col paziente, spesso privi di spiegazioni e di una parola gentile, ma questa  era incomprensibile nel vero senso della parola !!!

Questo fine settimana andrò in Italia,con la mia cartelletta piena di analisi e di speranze… sono come una bambina per certe cose, non voglio essere operata , ho una paura matta di queste cose…

Oltretutto ora , come potete immaginare sento ogni dolore possibile, la mente gioca brutti scherzi a volte!!!

Difficoltà a gestire un blog

 

DOMENICA CIOCCOLATOSA!!!

Ebbene si, mi sono fatta tentare dal cioccolato stavola 🙂 era da tanto che non preparavo un dolcetto per la colazione così ricco, ma ci voleva ed è stato molto apprezzato ❤

Si tratta di un  tortino al cacao molto leggero, in quanto non contiene ne uova ne burro ,farcito di crema al mascarpone e panna montata arricchito con dei frutti di bosco deliziosi eccovi la ricetta.

TORTA AL CACAO SENZA UOVA E SENZA BURRO

-200gr farina 00
-250gr zucchero
-75gr cacao amaro
-450gr latte
-40gr olio di semi
-una bustina di lievito

Il procedimento è semplicissimo, unire in una terrina tutti gli ingredienti secchi e aggiungere il latte e l’olio sempre mescolando fino ad ottnere un composto omogeneo.

Infornare per 45 minuti a 160 gradi.

CREMA AL MASCARPONE E PANNA

-250 gr di mascarpone

-2 tuorli 

-50gr di zucchero 

-200 ml di panna per dolci da montare 

Unire i tuorli allo zucchero e montare fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro, aggiungere il mascarpone, sempre mescolando e infine unire la panna precedentemente montata a neve ferma ,in maniera delicata per evitare che si smonti. Consiglio di tenere la crema almeno un’ora in frigo prima di farcire per permettere al composto di raggiungere una maggiore consistenza.

E ORA BUON APPETITO ❤

IMG_0601 IMG_0603 IMG_0611 IMG_0612

”Il sorriso dei bambini vale la mia vita”

”Il sorriso dei bambini vale la mia vita” , forse questa è una delle frasi più belle che io abbia mai sentito in tutta la mia vita, a pronunciare queste parole è stato Marco Rodari, un clown italiano che si trova da mesi in Palestina ad allietare le tristi vite dei bimbi che ormai vivono tra le macerie della guerra, in costante assedio e terrore, vittime innocenti dei giochi di guerra dei grandi!!! 

Ma poi arriva lui, “ il Pimpa” e i loro occhi cambiano espressione, scoppiano in risate fragorose perchè , si sa, ai bambini basta davvero poco per essere felici, nonostante tutto…

Godetevi il video se, come me, avete bisogno ancora di sperare nel genere umano !!!

NEL CUORE DEL TERRITORIO

Per tutti gli amici blogger e non 🙂

Quanto mi mancano le sagre!!!! Sono il modo migliore , per adulti e bambini di rivivere le tradizioni del proprio territorio e per i turisti un modo stupendo di integrarsi nel pieno dello spirito dei luoghi che si stanno visitando…

5° Sagra della Mela e dei prodotti tipici della Valle Brembana.

LOVE YOUR LINES

Come promesso ieri, il mio post di questa mattina riguarda l’altra faccia della medaglia, composta da tutte quelle donne che non ci stanno a sottostare agli stupidi stereotipi imposti dai mass media e dal mondo della moda!!!

Due giovani mamme hanno dato visibilità e voce a tutte queste donne grazie ad un account instagram, quando si dice che non tutto il web viene per nuocere, come ho sempre affermato fermamente 🙂

Si chiama LOVEYOURLINES e ormai ne fanno parte oltre 68000 followers che ogni giorno mostrano senza timore i loro difetti, le loro smagliature, incubo per tutte le donne , a parte le poche miracolate che non fanno parte della categoria 🙂

Credo sia una bella iniziativa che serve per sdoganare un incubo che è l’incubo di tante di noi, io per prima che fin dall’adolescenza ho avuto questo problema e che mi pone dei limiti nel vestiario che, mi rendo conto, sono solo limiti mentali e che dovrei superare, ma è difficile …. perciò pubblico queste foto della pagina instagram e le dedico a me, con la speranza di superare questo piccolo problema 🙂 e a chi , come me, ne ha fatto un cruccio!!!

L’EVOLUZIONE DELLE DONNE

Questo video, che ho rubato ad un’amica da facebook mi ha davvero impressionata, da donna intendo, perchè spesso non ci si rende conto di come la nostra figura sia oltraggiata in ogni modo da mode, icone fasulle di bellezza artificiale, tutto ciò ci porta ad uniformarci come tanti manichini di una triste vetrina che ormai sta diventando la vita!!! 

Non pensiate che io sia una sorta di hippy che sbraita contro il reggiseno e inneggia ai peli sotto le ascelle 🙂 anzi, però credo che a tutto ci sia un limite e che questo limite sia stato superato da troppo tempo.

Forse è il caso di riprenderci la nostra sana femminilità e non quella bellezza androgina delle modelle in passerella a cui troppo spesso , soprattutto le nuove generazioni aspirano, siamo belle coi nostri difetti, con la nostra cellulite e le nostre smagliature che non devono diventare un incubo, ma semplicemente una parte di noi, come ogni nostro pregio e difetto caratteriale .

Domani vi parlerò di una pagina instagram che sta facendo discutere ma che penso sia utile un pochino a tutte noi donne e anche ai maschietti che spero capiscano che certe false icone sono inutili , stupide e irraggiungibili , perchè se come me avrete un uomo che vi ama e vi vede belle nonostante i mille difetti avrete fatto un terno al lotto

CRONACA DI UNA MORTE ANNUNCIATA!!!

Alla fine l’hanno uccisa, ci sono riusciti, perchè fin dall’inizio era quello il loro intento... hanno ucciso una mamma che voleva solo proteggere i suoi piccoli come ogni madre che si rispetti !!!

Le hanno fermato il cuore e con il suo anche una piccola parte del nostro si è fermato… l’uomo è la razza peggiore che esista sulla faccia della terra, passiamo il tempo a fare giochi di guerra, a stuprarci, a venderci, a ucciderci per un nonnulla e pretendiamo di essere considerati esseri umani, ma di umano non abbiamo nulla.

In questo mondo in cui la vita vale meno di niente, in questo mondo senza rispetto per niente e per nessuno, sempre di più mi auguro l’estinzione, la nostra , perchè non abbiamo più il diritto di stuprare questa terra nel modo più bieco possibile, cercando di volta in volta nuove giustificazioni ai massacri quotidiani che ormai passano davanti ai nostri occhi nella più totale indifferenza.

ADDIO DANIZA , CHE LA TERRA TI SIA LIEVE…

1836807_264342103774203_4895283545493674319_o