Giornata contro la violenza sulle donne

Argomento che ho trattato spesso e che mi fa sempre molta rabbia, oggi le bacheche di facebook , i blog, e quant’altro pullulano di immagini , video e di frasi contro la violenza sulle donne.

Mi chiedo quanta falsità ci sia dietro , quante di queste donne dissimulano ogni giorno una vita normale, sorrisi forzati con le “amiche” , con i parenti, tutto per il buon nome della normalità, del lavare i panni sporchi a casa e perchè no, in alcuni casi semplicemente per non ammettere di aver fallito nella scelta dell’uomo che sta accanto o più semplicemente per la paura di restare sole.

Sarò cinica forse, ma penso che le donne si possano salvare da sole, ogni santo giorno, non permettendo a nessuno di alzare la voce con loro, di essere sottomesse a chiunque sia e tantomeno abusate in un qualsiasi modo.

Ho visto sorrisi finti che negavano l’evidenza , persone che si sono allontanate per mantenere quella facciata che avevano creato con tanta forza e determinazione nel corso degli anni, persone che hanno lottato per cercare di avere un figlio da quell’essere inutile, perciò mi chiedo, quanta responsabilità abbiamo ??? Tanta secondo me… e ancora di più chi mette al mondo un figlio nella consapevolezza di quel rapporto malato.

Ho guardato e riguardato , letto e riletto , mille e una storia di violenze sulle donne e quasi tutte hanno un denominatore comune, l’ostinazione delle donne a portare avanti rapporti malati, spacciandoli per amore, allontanando spesso amici e familiari nel nome di quel finto amore ….

Non ho consigli da dare perchè ognuno vive la vita a modo suo e io non sono nessuno per giudicare gli altri, ma dico solo una cosa, impariamo a giudicare noi stessi… a conoscerci, a vedere i nostri limiti e i limiti di chi ci sta accanto e liberiamoci dal peso invece di fingere … forse le cose cambiarebbero!!!

10171377_10151974191391759_983270997_o

 

LATITANTE…

Eccomi, oggi ce la posso fare!!!! Sto latitando dal blog e non sono presente come al solito e come sinceramente vorrei soprattutto per quanto riguarda la lettura degli articoli di voi amici blogger, che mi offrite sempre qualcosa su cui pensare, qualcosa di buono da mangiare o semplicemente belle fotografie da vedere.

Mi sono resa conto che da quando ho aperto il secondo blog, dedicato esclusivamente alla cucina , è come se fosse quasi un obbligo dover postare qualcosa e questo non mi piace tanto se devo essere sincera.

Le cose da dire, da raccontare non mi mancano mai, ho una bella fila di argomenti da trattare segnati in un post it… eppure a volte non riesco a scrivere…

Oggi perciò farò così, mi dedicherò a voi e ai vostri post e domani chissà … mi verrà pure voglia di scrivere.

Un abbraccio dalla latitante ❤

keep-calm-and-blog-on-8-x-10

 

Il sottofondo musicale della mia vita…

Questo è un periodo davvero strano, è come se fossi in attesa di qualcosa che sta per accadere…ma non so cosa… che ci siano dei cambiamenti in vista??? Probabile 🙂

Periodo super impegnato tra palestra, camminate al parco, la casa, la mia adorata cucina, i due blog e gli ultimi acquisti per il viaggio …

La mia mente è in subbuglio , penso ad un milione di cose contemporaneamente e il momento migliore per farlo è mentre sono sul tapis roulant in palestra con la mia playlist sparata a tutto volume nelle orecchie e lo sguardo sul panorama di Burgas.

Il bello di quella palestra è che si trova al terzo piano di un centro commerciale in centro che da sulla piazza principale della città, vedo le persone che vanno e vengono, i preparativi per il natale imminente e penso a quelle centinaia di vite che scorrono , ognuno con la sua storia , più o meno complicata… e il tempo scorre veloce …

Vi lascio con una canzone che fa parte della mia playlist 🙂 BUONA GIORNATA!!!

DOLCI SENZA ZUCCHERO? SI, GRAZIE !

Ok , sono in pienissima fase dieta, di quelle toste ma efficaci 🙂 ma non rinuncio mai e poi mai al gusto e dopo mille discussioni con una nutrizionista che era convinta di piazzarmi dei pasti monotematici di pasta , carne e insalata e successiva sfanculata da parte mia mi sono decisa a farmi una bella dieta per conto mio.

Essendo stata per 11 anni vegetariana , qualcosina di alimentazione la conosco, so come bilanciare la dieta cercando di ridurre al minimo la carne , ormai imbottita di ormoni e antibiotici per prediligere le mie tanto amate verdure e legumi 🙂

Ovviamente essendo un’amante dei fornelli si sprecano le sperimentazioni ahahhahaa devo dire, magari per puro culo tutte bene riuscite, una di queste è la torta di mele senza zucchero , senza burro e senza olio…. senza torta penserete voi chesietedeitremendimalfidati !!!! Ma non è così. il risultato è decisamente sano e saporito e permette alle persone, non  solo a dieta come me, ma persone con delle patologie come diabete di poter gustare un dolcetto senza timore alcuno…

Come sempre per la ricetta basta cliccare sulla foto che vi porta al mio blog di cucina Una donna con la valigia ai fornelli !!!

IMG_1490

LA MIA BURGAS SI VESTE D’AUTUNNO

Sono decisamente convinta che quando andrò via questa città mi mancherà immensamente, il suo meraviglioso parco, il mare ad un passo da casa, i tantissimi gatti ovunque… si ne sono certa, non so ancora quale sarà la nostra prossima metà ma difficilmente potrà eguagliare questa città così tranquilla, senza criminalità , che ti permette di vivere indisturbata e goderti le giornate all’aria aperta, che ti stupisce coi suoi colori, con i suoi meravigliosi fiori e ora, d’autunno , con queste tonalità della terra che mi affascinano tanto.

Ieri io e la mia affidabile compagna di avventure, la mia reflex siamo andate al parco per fare qualche scatto , con la consapevolezza di non essere una fotografa professionista e la difficoltà di rendere l’idea della grandezza del parco, dell’altezza di qui meravigliosi alberi, con le foglie che svolazzano per poi posarsi a terra formando un bellissimo tappeto multicolore….

Ve ne posterò qualcuna , con la speranza di portarvi per qualche minuto con me a godervi la mia Burgas…

L’altra faccia della perbenista Svizzera

Questa è la storia dei bambini a contratto, strappati alle famiglie dallo stato della buonista, perbenista e precisa Svizzera e sfruttati come manodopera a basso costo .

Stiamo forse parlando di epoche passate? No tutto ciò accadeva fino agli anni 70, sotto il nostro naso, sotto gli occhi di tutti , senza che nessuno battesse ciglio a tutela di quei minori.

David Gogniat, ad oggi uomo di 76 anni racconta di essere portato via da casa sua mentre due uomini immobilizzavano sua madre  , ricorda un’infanzia felice anche se la madre era molto povera e i suoi fratelli erano stati portati via dalla polizia un anno prima di lui…

Venne portato in una fattoria in cui la sua giornata iniziava alle 6 di mattina e finiva solo alle 10 di sera, spaventato da un patrigno violento che non perdeva occasione per mettergli le mani addosso.

David come tantissimi altri bambini hanno un nome verdingkinder – i bambini a contratto che sono stati usati come manodopera a basso costo nelle aree rurali della Svizzera tra il 1850 e il 1979.

verdingkinder2

Questi bimbi venivano portati via forzosamente dallo stato con la motivazione che i genitori non potevano garantire loro un adeguato sostentamento economico perciò venivano strappati alle famiglie e affidati a questi agricoltori che supportati da uno stato complice forniva loro la manodopera , il fenomeno si è esaurito soltanto con la meccanizzazione dell’agricoltura e perciò lo sfruttamento di questi bimbi non era più necessario.

Questa storia mi ha lasciata di stucco, una storia recente di cui nessuno parla e che tutti forse preferiamo non vedere e che ancora oggi accade in tante parti del mondo soprattutto nei paesi sottosviluppati e che le multinazionali supportano per i loro scopi .

Mi chiedo se mai riusciremo ad avere un mondo in cui i bambini di ogni colore e razza facciano solo i bambini , vivendo sereni senza essere abusati in ogni modo possibile…. scrivo questa frase consapevole del fatto che sia solo pura utopia….

verdingkinder3

DOODLE DI GOOGLE: IL MURO DI BERLINO

Il doodle di oggi è veramente bello… questo video mi piace tantissimo e non sapevo che parti del muro fossero sparse in tutto il mondo, io ho visto quello di Londra e Sofia ma mi ripropongo nei prossimi viaggi di vedere anche gli altri… In quei pezzi di muro c’è la storia , la vita di tante persone, il dolore, la miseria… è incredibile pensare a cosa abbia rappresentato per un popolo intero.

Buona visione del video 🙂

BISCOTTANDO !!!

E vabbè oggi mi sono svegliata in vena di impasti 🙂 l’impasto della rosticceria siciliana lievita e nel frattempo che faccio? Ah si , avevo comprato lo zucchero di canna muscovado e lo devo assolutamente sperimentare…

Decido che il gusto a cui abbinarlo è il cacao e il resto viene da se 🙂

Guardate cosa  è saltato fuori dalla mia mente malefica!!

Per la ricetta cliccate sulla foto che vi rimanda al link del mio blog di cucina ❤

IMG_1246                            IMG_1248

IMG_1259

 

IL GRANDE INGANNO

Oggi voglio parlare nuovamente di un argomento che mi preme e che è tornato in auge in questi giorni per via di un video… si parla di depressione, il grande male dei giorni nostri.

Innanzitutto vorrei dire che assimilare la figura di un cane a questa malattia è veramente assurdo, in quanto il cane è utilizzato nella pet therapy  e si sa è un antidepressivo naturale.

Mi sono posta tante domante, letto tanto, guardato video e documentari per arrivare ad una conclusione, la depressione è il nuovo modo per le case farmaceutiche di introitare denaro a più non posso.

Avete provato ad andare dal vostro medico di famiglia a dire che avete un brutto periodo e che siete giù, state pur certi che non vi indirizzerà da uno psicologo per poter parlare, magari liberarvi di un peso, bensì vi manderà da uno psichiatra che vi accoglierà a braccia aperte e vi prescriverà sicuramente qualche medicina , eh si… siamo tutti malati… ma non vi pare un po strano che vi vengano prescritte delle medicine senza alcuna analisi di laboratorio? Quale test o analisi accerta il nostro stato depressivo????

Ci state pensando…. ecco appunto, NON ESISTE ANALISI CHE PROVI UNO STATO DEPRESSIVO SE NON L’OPINIONE DI UNO PSICHIATRA.

E allora perchè ingurgitare medicinali che hanno effetti devastanti sulla nostra vita e che come controindicazione hanno istinti suicidi e omicidi ????

Perchè così si arricchiscono…. vi siete chiesti come sia possibile che i casi di persone che fanno uso di medicinali antidepressivi siano aumentati in numero esponenziale ed insieme ad essi il numero dei suicidi e degli omicidi familiari a volte inspiegabili???

Se vi sentite tristi , stanchi , controllate che non sia la tiroide, o il diabete o tante altre malattie che portano spossatezza , inappetenza e tristezza, non prendete medicine per una malattia che non è certificata da nessuno e che non risulta da nessuna analisi, andate da uno psicologo ,parlatene con amici , ci sono periodi della vita duri e difficili per tutti , per alcuni più che per altri, ma non fatevi attanagliare dalla morsa di questi medicinali che ormai sono diventati la norma nella vita di tante persone .

E per tornare al discorso del cane, se vi sentite tristi, andate in un canile e prendete un cane e magari fate del volontariato , vi renderete conto che c’è chi sta molto peggio di voi e che ha bisogno d’aiuto concreto, la vostra e la loro vita sarà meno triste.

BECCATEVI QUESTA RICETTINA

261

 

Ecco qua gli spaghetti al vino bianco… 🙂 la ricetta la trovate cliccando semplicemente sulla foto !!!! Magari vi suggerisce la cena per questa sera