SI VEDE CHE AMO IL NATALE ???

E non ce la posso fare… mi piace troppo , mi diverte la sua atmosfera che mi permette di giocare e creare ogni giorno!!

Oggi sono iperattiva, sveglia alle 5.40 come ogni giorno per la colazione del mio Safety, di solito una volta uscito di casa mi rimetto a letto 🙂 oggi no , sembravo un grillo , la mia piccola peste pelosa che mi guardava allibita come a dire ” mamma ma perchè non torni a letto? ” , quando ha capito che non c’era nessuna possibilità mi ha seguita in cucina e si è messa nella sua solita postazione sulla finestra per attaccare briga coi gabbiani!!! Non sopporta che io gli dia del pane avanzato così li aspetta nascosta e poi si lancia miseramente sul vetro prendendo testate incredibili ahahahahah, prima o poi la filmerò ❤

Ok, dopo aver riordinato il casino della notte precedente ho ricordato che c’era da fare la pulizia del forno… che io ODIO !!! E vabbè … ci tocca… subito dopo impastato quasi un chilo di farina per la pizza di questa notte… di solito è il rito del venerdì, ma siccome c’erano le feste di mezzo il caro Safety stava entrando in astinenza da pizza…. nonsiamai !!!!!

Si sono fatte le otto, un buon the ai frutti rossi, doccia e palestra per smaltire tutte le calorie accumulate nelle feste 🙂

COMESONOOTTIMISTA ahhhhhahahaha …. ci vorrebbe un mese di filato in  palestra per smaltirle , poi capirete perchè…

Uscita dalla palestra rossa come un peperone… ( ci si allena seriamente !!! ) solito sbattimento per cercare cose particolari da preparare per la cena di capodanno che faremo GIOIOSAMENTE soli soletti , perchè siamo dell’opinione che le amicizie vanno scelte con cura e vivendo una vita diciamo nomade le amicizie VERE scarseggiano…

Ovviamente non trovo tutto quello che cerco… non importa ci arrangeremo come sempre, visto che a Natale abbiamo cucinato pietanze a base di carne stavolta tocca al pesce, di cui io vado ghiotta 🙂

Insomma dopo avervi tediato con la mia giornata vi mostro i motivi principali per cui sono dovuta andare di corsa in palestra… ecco la ricetta del tronchetto di natale

Passioni al cioccolato!!!

Come ogni anno ho deciso di preparare dei dolcetti da decorare , gli ho fatti sia al cacao che al limone come sempre… quest’anno mi sono sbizzarrita nelle decorazioni e penso che l’anno prossimo sarà pure peggio ❤

Mi diverte, mi rilassa, mi fa riflettere, ecco cosa è per me la decorazione….è tutto un insieme di fattori che mi piace da morire e mi da delle piccole soddisfazioni, uso raramente la pasta di zucchero anche se da ottimi risultati estetici perchè ne detesto il sapore… guardate un pochino cosa ho combinato con questi biscottini.

Buon Natale a tutti !!!

piedi con minu2

A Burgas si festeggia così…

Tra addobbi colorati ,canti tradizionali natalizi e gente festosa che si appresta ad acquistare gli ultimi doni, a Burgas ci si diverte anche così, con un divertentissimo flashmob che fa ballare tutti , grandi e piccini accompagnati dalle note di Mariah Carey!!!  Guardate un pò , mi sono divertita da matti 🙂

Natale a casa mia …

Per me rimane la festa più bella dell’anno, io continuo a sentire il clima natalizio nonostante tutto, avversità, lontananza dagli effetti e dalla famiglia e cerco di festeggiarlo nel modo migliore possibile .

Le mie giornate da quando siamo rientrati dal viaggio ( dopo Natale finirò con i racconti di viaggio ) sono trascorse allegramente tra addobbi , casette di biscotto , e biscottini vari , senza contare la ricerca del menù di Natale che non è mai da sottovalutare!!

L’unica cosa che mi dispiace è che quest’anno mia madre non ha voluto fare gli addobbi a casa loro perchè sa che non tornerò per le feste….

Diciamo che ormai è quasi tutto pronto 🙂 menù deciso, mezzo bulgaro , mezzo italiano perchè con noi festeggerà un’amica bulgara che mi insegnerà alcune loro pietanze della tradizione 🙂 cappelli da babbo natale ed elfo pronti , addobbi fatti , insomma manca solo che arrivi lui , il famigerato vecchietto panzone a portarci i doni !!!

Vi faccio una piccola carrellata delle foto che ho scattato … per oraaaaaaaaa ❤

BUONA COLAZIONE !!!

Eccoci qui, manca qualche giorno a Natale e tra casette di zenzero e cioccolato, biscottini decorati e mille altre cose vi voglio dare una piccola idea per la colazione natalizia , semplice da realizzare e d’effetto… 🙂

Eccovi i muffin al cacao natalizi ❤ per la ricetta il mio secondo blog Una donna con la valigia ai fornelli

Quando senti il peso della lontananza…

Oggi il mio pensiero è dedicato a te amica mia, compagna di mille avventure, perchè la vita ultimamente ti sta riservando delle brutte sorprese e sta cercando di abbattere la tua forza d’animo, ma tu sei forte, lo so…

Nonostante quel sorriso timido si nasconde tanta forza dentro di te, l’ho imparato con il tempo, da oltre vent’anni siamo amiche, abbiamo studiato insieme , girato l’Europa insieme , complici di mille avventure che ci si potrebbe scrivere un libro!!!

Ricordo come fosse ieri quando mi stringevi la mano così forte quasi da farmi male, quel giorno il tuo dolore era inconsolabile e tu sempre nella tua compostezza hai affrontato tutto per la tua famiglia.

Oggi la vita ti è nuovamente avversa e il mio grande rammarico è di non essere li accanto a te amica mia…. anche se so che sei circondata da chi ti ama , spero  permetterai loro di aiutarti a sopportare questo grande dolore….

In questi momenti ci si sente tristi ad essere lontani dagli affetti, non essere presenti per un momento di conforto fraterno… posso solo stare qui a migliaia di chilometri di distanza impotente ed inerme…

images

RACCONTI DI VIAGGIO: ULTIMO GIORNO A TROMSO

Ci svegliamo finalmente ad un orario umano , abbiamo la giornata libera da escursioni in quanto dopo la mezzanotte imbarcheremo sull’ Hurtigruten, il noto postale dei fiordi che ci porterà in tre giorni a Bergen per la nostra ultima tappa .

La giornata è dedicata a trotterellare per Tromso e fare un pochino di shopping natalizio, che non guasta mai !!!

Dopo una lauta colazione norvegese a base di ogni ben di Dio, perfino il carpaccio di salmone fresco 🙂 il mio Safety, che non ama propriamente il salmone mi guardava sconcertato ahahahaah 🙂

M i spiace di non aver fatto foto al buffet , ero troppo impegnata e si sa, è maleducazione scattare foto con la bocca piena 😉

Eccoci pronti, avvolti dalla notte polare che ci scombussola un pochino , siamo pronti 🙂 Cerco subito una libreria , ormai è diventato un rito per me comprare il ricettario di ogni paese che visito , di solito li trovo in italiano , ma qui non è stato possibile perciò mi sono accontentata di quello in inglese e da un supermercato ne ho preso uno in omaggio di ricette tipiche natalizie tutto in lingua norvegese… chissà se avrò la pazienza di tradurre?!

10565769_10152785662266329_1572953590_n

Ovviamente non possono mancare souvenir natalizi e magneti, c’è un mondo intero sul mio frigorifero 🙂 ma la cosa che mi diverte di più è entrare nei supermercati e vedere i cibi locali, spezie , salse , e tutte le cose buone e tipiche di ogni cucina, peccato che molti articoli che avrei voluto fossero freschi e non ho voluto rischiare…. ma in compenso ho rifornito il safety con le famose barrette di carne di renna essiccata che ci hanno offerto la meravigliosa notte dell’aurora boreale.

10819104_10152813482711329_84393559_n

 

Io invece non ho saputo resistere ad una cosa che voglio fare da anni , ma che per un motivo o per l’altro non faccio mai…. sono come una bambina a Natale , passerei il tempo a decorare e cucinare ❤ ❤ ❤

10815899_10152785854066329_795899283_n

 

In men che non si dica arriva il pomeriggio , prepariamo le valigie per essere pronti e attendiamo con ansia di salire sulla nave che ci porterà in mezzo ai fiordi.

Finalmente è oraaaaa!!! Facciamo il check in e prendiamo possesso della nostra cabina, non sono abituata agli spazi ristretti delle navi… non le amo molto a dire il vero, ma l’idea di fare diverse tappe in mezzo fiordi e visitare diversi posti bellissimi mi attrae troppo!!!

Sono quasi le due del mattino e finalmente andiamo a dormire… ci aspetta un lungo viaggio… più lungo di quanto potessi immaginare , poi scoprirete perchè !!!

RACCONTI DI VIAGGIO: IL CIELO INCANTATO

Il viaggio in Norvegia prosegue felicemente e ne approfittiamo per visitare la suggestiva cittadina di Tromso, ancora un pochino storditi dalla notte polare a dire il vero…. è strano non capire mai quando è notte e quando è giorno…. 🙂

Dopo una corroborante colazione a base di ogni ben di Dio ( la mia dieta è finita nel dimenticatoio ) decidiamo di uscire e visitare la città, ci incamminiamo verso il ponte che ci porta verso la Cattedrale dell’Artico la cattedrale più a nord del mondo , almeno così ci dicono !!!

Particolare ,ma niente di speciale per chi, come me ha visto le più belle chiese d’Europa 🙂

Il freddo per fortuna è molto meno di quello che si preventivava, siamo stati graziati per ora !!!

Dopo la cattedrale torniamo verso il centro e andiamo all’ infopoint in cui una gentilissima ragazza ci aiuta a prenotare la nostra escursione per vedere la famigerata e tanto attesa aurora boreale , tutto ciò ci occorre in giornata per due motivi , innanzitutto perchè il cielo è terso e le possibilità di vederla sono decisamente maggiori e poi perchè la notte successiva ci imbarcheremo sull’ Hurtigruten che dopo qualche giorno di navigazione ci porterà a Bergen!!!

Le prime compagnie di escursioni che scegliamo risultano al completo, ma per fortuna sono tantissimi!!! La ragazza dell’infopoint ci consiglia questo ragazzo che lo fa da due anni e che non risulta ancora nelle guide, io sono un pochino scettica se devo essere sincera 🙂 ma accettiamo!!!

Continuiamo il nostro giro e finiamo in un negozio con milioni di caramelle e dolciumi… roba da farsi venire il diabete!!!

Tra un giro per negozi e il pranzo diventa già pomeriggio e decidiamo di riposare un pochino prima del nostro evento notturno ❤

Arrivata l’ora prestabilita per l’appuntamento ci abbigliamo peggio degli eschimesi in previsione del grande freddo notturno, immancabile reflex al seguito !!!!

Ecco che arriva la nostra guida, un ragazzo sulla trentina che arriva dalla Moldavia e che si è trasferito a Tromso da qualche anno, con lui anche suo fratello che è in visita in Norvegia.

A differenza di tanti altri pacchetti escursioni abbiamo la fortuna di essere da soli !!! Cosa credetemi non da poco !!!

Però , ovviamente ci sono i pro e i contro , nel senso che questo ragazzo essendo agli inizi non fornisce tute termiche , ma noi essendo attrezzati non ne abbiamo bisogno, cosa che non si può dire di tutti che spesso sottovalutano il potenziale freddo.

Partiamo finalmente alla ricerca di quella che viene chiamata tra i tanti appellativi green fox  ❤

Siamo fortunati , il cielo è talmente terso che già dalla città di Tromso si inizia a vedere qualche scia di luce…

Io sono come San Tommaso , finchè non vedo non credo ahahahaha e quando vedo che si ferma dopo circa 20 minuti di viaggio inizio a pensare che non vedrò nulla….

Ma scendo dalla macchina e proseguo con gli altri verso una radura in cui si accende un bel fuoco e ci si siete a chiacchierare gustando del tè caldo in attesa dell’evento.

Oltre il tè ci offre anche delle barrette di carne di renna essiccata , io declino l’offerta ma il mio caro Safety accetta, strano ma vero, lui schizzinoso oltre ogni modo… e dice che sono pure buone tanto che ne compriamo un po al supermercato 😉

Non passa tanto tempo e iniziamo a vedere le prime luci, io resto affascinata col naso all’insù pervasa da una sensazione bellissima , è tutto così emozionante ❤ l’aurora aumenta progressivamente, si sprecano gli scatti con le reflex e si resta sempre più meravigliati  dalla danza di queste luci che si muovono come a suon di musica nel cielo .

Credo di aver realizzato uno dei sogni più belli con questo viaggio , queste esperienze rimarranno per sempre nel mio cuore in maniera indelebile , non si può negare che sia stato un regalo di compleanno fantastico!!!

Ci godiamo questo spettacolo in silenziosa ammirazione e quando inizia a scemare, facciamo un brevissimo timelaps

E dopo esserci seduti di nuovo intorno al fuoco inizia la grigliata con salsicciotti e panini e gli immancabili  marshmallow 🙂

Ma ora voglio condividere con voi alcune delle nostre foto ❤

 

 

RACCONTI DI VIAGGIO: I GIGANTI DEL MARE

La sveglia suona prestissimo, ci si prepara di fretta, strati su strati, farà molto freddo dove stiamo per andare…. quando ho finito di vestirmi sembro un  babà e il mio orgoglio di donna finisce nel cesso…. vabbè … tralasciamo questa parentesi!!!

Scendiamo per la colazione  e via verso il punto d’incontro per l’escursione…. ho già l’ansia!! stranooooo non sono mai ansiosa 🙂

Ci accoglie una giovane biologa marina molto simpatica e preparata , saliamo sul bus che ci porterà prima al campo base per i preparativi e poi al molo, sono stati molto professionali e se vi dovesse capitare di andare affidatevi pure a TROMSO FRILUFTSENTER .

Nel tragitto non mancano spiegazioni e notizie interessantissime su questi giganti del mare… elenca diverse specie e nel mio cuore spero di vederle tutte …. ma purtroppo non sarà così.

Campo base, nel caso in cui non mi sentissi abbastanza goffa …ci fanno indossare tuta termica di salvataggio galleggiante… nel caso in cui le simpaticone con un colpo di coda involontario ci buttassero giù dal gommone 🙂

Finalmente ci dirigiamo verso il molo, inizia a vedersi un po di luce, la notte polare è stranamente affascinante… non fa luce prima delle nove e mezza circa… e il sole non sorge mai, ci avvolge una luce che pare un tramonto, davvero suggestivo.

Eccoci sul gommone, si parte… io pronta con la mia reflex a catturare ogni piccolo movimento , mentre la go pro (maledetta) decide di abbandonarci proprio in quel momento senza nessuna motivazione…. ovviamente qualcosa deve sempre accadere!!! Il mio Safety non si da pace…. fino a quando però … ecco arrivano, vediamo i primi sbuffi!!!

La gioia è tanta e di li a poco sarà un susseguirsi di emozioni incredibili, balene ovunque, enormi , immense… con le loro code stupende.

Abbiamo visto megattere e balenottere comuni , spettacolari nei loro salti, peccato per le orche, mi piacciono tanto le trovo stupende , io le chiamo i panda del mare ❤

Non so se riesco a trasmettervi il battito del mio cuore nel momento in cui a pochissimi metri dal gommone, saltano, aprono la loro enorme bocca, sbuffano e passano con tranquillità sotto il nostro gommone facendoci prendere un accidenti!!!

Abbiamo visto perfino una mamma col suo piccolino, stupendi!!!

Credo sia stata un’esperienza unica, che auguro a tutti di provare, ma ora bando alle ciance… vi metto un po di foto !!!