Burgas e la Pasqua Ortodossa

Sono sempre affascinata dalle diverse religioni e culture e vivendo qui ho la grande opportunità di viverle appieno e alcune farle anche mie ( vedi pane di Natale ).

Quest’anno a differenza dell’anno scorso la Pasqua Cattolica non ha coinciso con quella Ortodossa ma si festeggia appunto questa domenica, ovviamente ne ho approfittato per godere del clima festivo cittadino che si è prolungato per tutta la settimana con attività culturali e d’intrattenimento che hanno coinvolto grandi e piccini.

Donne anziane in costume tipico che insegnavano ai bimbi come dipingere le uova di gallina ( qui non si usa l’uovo di cioccolata) con metodi naturali e poi a decorarli nei modi più semplici e decisamente d’effetto , anziani che insegnavano ai bimbi come intrecciare cestini  che poi verranno utilizzati per contenere le uova colorate che poi verranno portate in chiesa per la benedizione pasquale.

Nella piazza principale un enorme tavolata piena di KOZUNAK, dolce pasquale intrecciare i cestinitipico bulgaro (anche rumeno ) , un pane dolce sofficissimo che ho appena sfornato anche io per la prima volta … modestamente con ottimi risultati 🙂 domani vi metto la foto con la ricetta 🙂

Insomma musica colori e atmosfera di festa hanno rallegrato questa settimana e vedere le loro tradizioni ancora così vive mi ha fatto pensare alla mia Sardegna che anche se pur a fatica , mantiene le tradizioni ancora vive , spero con queste mie foto di trasmettervi il calore che ho percepito io da queste splendide giornate di sole e dalle persone intono a me ❤