LE FOTOGRAFIE CHE HANNO FATTO LA STORIA: LA CINA

Riprendo a condividere con voi le immagini e le didascalie di una pagina internet che reputo tra le migliori, visto il decadimento culturale attuale, questa pagina mi permette di conoscere, di vedere, di capire, e tutto questo lo voglio condividere con voi , penso che nel nostro piccolo le condivisioni di materiale culturale migliori in un certo senso il genere umano ormai tristemente abituato alla condivisione di gossip, di atti feroci o a sfondo sessuale. 

Perciò vi auguro il buongiorno con questa immagine. 

L’avviso cinese riguardante la politica del figlio unico. La politica del figlio unico è stata una delle politiche di controllo delle nascite attuata dal governo cinese per contrastare il fortissimo incremento demografico del paese in quanto la sovrappopolazione era ormai considerata “un ostacolo allo sviluppo e alla modernizzazione”.
Nel 1979 fu attuata con una legge che vietava alle donne di avere più di un figlio. La politica della pianificazione familiare consisteva in un insieme di regolamenti atti a controllare la giusta dimensione delle famiglie cinesi: i matrimoni ritardati, le gravidanze posticipate e l’attesa di un periodo abbastanza lungo (quattro o cinque anni) tra un figlio e l’altro, erano gli elementi principali. Questa costrizione portò a numerosi aborti più o meno sicuri e/o legali e molti nuovi nati, oggi adulti, non vennero mai registrati all’anagrafe. Inoltre potendo avere solo un figlio, la maggior parte dei contadini preferiva un maschio. Le bambine neonate venivano di conseguenza uccise per permettere alla famiglia di avere successivamente un figlio maschio in grado di aiutare nel lavoro dei campi.
A partire dagli anni ottanta il controllo statale fu leggermente ridotto e, nel 1984, fu concessa maggiore flessibilità a livello provinciale sulla possibilità di avere due figli.
Tuttavia questa politica venne abolita solo l’anno scorso, nel 2013.

njjknm

 

fotografie che hanno fatto la storia

LE STORIE CHE FANNO BENE AL CUORE: IRIS E THULA

Londra, Iris e Thula giocano felici, fanno il bagnetto , corrono , si divertono e trascorrono insieme dei momenti bellissimi…

Iris è una dolcissima bimba di 4 anni e Thula è il suo gatto, anzi molto di più, è il suo migliore amico , che l’accompagna nel suo viaggio in un mondo misterioso che si trova sulle nuvole e che purtroppo non riusciamo ancora a comprendere….

Iris è una bambina autistica e Thula è il suo tramite con il mondo , la piccola grazie al suo amico peloso ha avuto dei grossi miglioramenti , l’apertura verso il mondo esterno è migliorata tantissimo, parla di più , interagisce e i genitori ne sono a dir poco entusiasti!!!

Solo un animale e la sua purezza potevano varcare quel mondo e Thula ci è riuscito alla grande e pazientemente accompagna la piccola Iris in tutte le sue attività, come la musica e la pittura, con cui la bimba può esprimersi liberamente .

Se vi interessa seguire i progressi di questa giovane vita vi consiglio la pagina facebook dei genitori Iris Grace painting , vi lascio con queste tenerissime immagini che di prima mattina sono un toccasana per l’anima ❤

”Il sorriso dei bambini vale la mia vita”

”Il sorriso dei bambini vale la mia vita” , forse questa è una delle frasi più belle che io abbia mai sentito in tutta la mia vita, a pronunciare queste parole è stato Marco Rodari, un clown italiano che si trova da mesi in Palestina ad allietare le tristi vite dei bimbi che ormai vivono tra le macerie della guerra, in costante assedio e terrore, vittime innocenti dei giochi di guerra dei grandi!!! 

Ma poi arriva lui, “ il Pimpa” e i loro occhi cambiano espressione, scoppiano in risate fragorose perchè , si sa, ai bambini basta davvero poco per essere felici, nonostante tutto…

Godetevi il video se, come me, avete bisogno ancora di sperare nel genere umano !!!

I BAMBINI CHE VENGONO DALLA LUNA

Amore , tanta pazienza e solo il coraggio di un genitore può permettere a queste bimbi di migliorare la loro vita e di portarli, almeno per un po’ sulla terra insieme a noi…anche se a volte la terra è troppo triste per queste piccole anime pure ❤ 

Quello che non sappiamo…

Non amo fare politica ma credo che diffondere i fatti reali sia un nostro dovere, per aprire gli occhi, per capire, per non mettere la testa sotto la sabbia.

Vi posto un video lungo, guardatelo quando avete tempo, ma fatelo, vi prego, per amore di conoscenza, affinchè si sappia cosa accade realmente.

Il resto ve lo dirà il video…buona visione .

LA FRANCIA CENSURA

Tornato alla ribalta delle cronache un video bellissimo e commovente a prescindere dal pensiero di ciascuno di noi, è stato censurato dai nostri cugini d’oltralpe con la scusante che ” turba la coscienza delle donne” !!!

Io non sono contraria all’aborto, per quanto pensi che sia una scelta difficile e strettamente personale, però non posso che commuovermi ed appoggiare chi ha il grande amore di mettere al mondo dei figli nonostante gli immensi problemi che ne conseguono, d’altronde non sappiamo mai cosa ci riserva il futuro…

IL NOSTRO FUTURO

Incarceriamo, sfruttiamo, maltrattiamo , abusiamo, vendiamo, uccidiamo il nostro futuro, lo facciamo ogni giorno più o meno silenziosamente, chi nello squallore della sua casa , chi mettendo le armi in braccio a dei bambini, chi viaggiando per fare turismo sessuale e quant’altro.

L’uomo è la razza più spregevole e quando lo capiremo sarà troppo tardi.

Siamo bombardati da immagini cruente che ormai non ci toccano più, ci siamo abituati , le guardiamo ogni giorno nei tg mentre si cena insieme alla famiglia e si chiacchiera allegramente come se niente fosse.

Abbiamo interiorizzato il dolore e il male umano come fosse una cosa normale è quello il male peggiore . 

LE FOTOGRAFIE CHE HANNO FATTO LA STORIA: INFLAZIONE

1929.

Bambini tedeschi giocano con milioni e milioni di marchi, monete soggette a un’incredibile inflazione determinata dalla depressione (1921-1923) che colpì la Germania dopo la Grande Guerra, e dalla quale ne uscì sconfitta.

Nel 1921 una Commissione incaricata di quantificare le riparazioni tedesche nei confronti dei paesi vincitori, impose alla Germania un risarcimento di 132 miliardi di marchi-oro (circa 32,3 miliardi di dollari), una cifra oggettivamente fuori dalla portata economica della Germania e che umiliò il popolo tedesco, costringendolo per molti anni a duri sacrifici.

Per pagare i costi della guerra il governo tedesco aveva cominciato a stampare più banconote, determinando una spaventosa inflazione.

Se prima si pagava pane, latte e patate con alcune migliaia di marchi, si passò ai milioni, per finire ad arrivare a miliardi e poi, a migliaia di miliardi di marchi. Si arrivò al punto di usare i marchi al posto della legna come combustibile, perché era più economico fare il fuoco bruciando milioni di marchi piuttosto che usare il legno.

La grande crisi ha portato poi al nazismo , affidarsi ad un individuo come Hitler purtroppo è stata la logica conseguenza … riflettiamo !!!

BULGARIA: FESTIVAL DELLE SCULTURE DI SABBIA 2014

Per il secondo anno consecutivo mi godo questo bello spettacolo , il festival delle sculture di sabbia è davvero carino e mi chiedo come mai nella mia bella Sardegna nessuno abbia pensato di farlo 😦

Come l’anno scorso andavo a sbirciare i lavori , amo vedere gli artisti all’opera ❤  hanno trasformato delle montagne di sabbia in vere opere d’arte per la gioia di adulti e bambini.

Ovviamente non potevo mancare all’ inaugurazione, aria festosa , musica dal vivo e fuochi d’artificio .

 

LE FOTOGRAFIE CHE HANNO FATTO LA STORIA: STUPORE

Le facce meravigliate di questi bambini, dopo essere saliti per la prima volta su un ascensore.
Quando ancora si era capaci di stupirsi di qualcosa…